babbo natale

Babbo Natale va in bicicletta perché la neve non è caduta, le renne hanno scioperato, la slitta non è decollata, il giornaliero costa troppo, in certi posti il telefono non prende e il wifi non esiste, lo scatto fisso è di moda, e di regali – con questa crisi – non ce n’è poi un granché.

Babbo Natale va in bicicletta perché chi va forte come una moto, chi va leggero come un airone, chi pedala rotondo, chi salta sui pedali, chi non sente la catena, chi gli basta una gamba figurarsi due, va da dio.

Babbo Natale va in bicicletta perché ci sono delle salite della madonna.

Babbo Natale va in bicicletta perché ha un berretto con il pon pon come Fausto Coppi in allenamento, la divisa rossa come quella della Flandria di Rik Van Looy, i copriscarpe come nelle cronometro e nei record dell’ora, e poi anche perché vuole dimagrire un po’.

Babbo Natale va in bicicletta perché il giorno di Natale c’è anche un altro importante compleanno, quello di un gregario proprio di Coppi, si chiama Ubaldo Pugnaloni e avrà 91 anni, di lui scrissero – Brera, Montanelli, Guareschi – che un cognome così era poco adatto ai trionfi, lui li ringraziò per non avere infierito anche sul nome, musicalmente ostile alle volate e agli inseguimenti, ai traguardi volanti e ai gran premi della montagna.

Babbo Natale va in bicicletta perché è un “bike messenger”, e la bicicletta è il modo più rapido e agile per portare a destinazione pacchi e pacchetti, tanto i camini non li ha più nessuno.

Babbo Natale si chiama Nicola, nasce in Cappadocia, Turchia, viene da Rovaniemi, Finlandia, negli Stati Uniti lo chiamano Santa Claus e in Italia Gesù Bambino e i musulmani non sanno che cosa si perdono, era un santo e adesso, con gli interessi, forse di più, nonostante tutto arriva sempre dopo Santa Lucia ma prima di Santo Stefano, non è vero che sia il fidanzato della Befana, con la Coca-Cola ha una questione in sospeso perché lo ha sponsorizzato ma senza versargli i diritti da testimonial, è vero che vanta più imitazioni della “Settimana Enigmistica”, e comunque va in bicicletta.

Babbo Natale va in bicicletta perché – dai – non vorrai mica mettere la bicicletta con una scopa o con un tappeto.

Marco Pastonesi

6 gennaio 2016 c’è anche la Befana Turbolenta